Archivi giornalieri: 29 Gennaio 2012

Ius soli (basta che nun so’ sòle!)

In tema di calcio, alla 20a giornata sono primo e soprattutto ‘sta Juve dell’altro capitano Conte (quello vero vero vero è uno solo, grazie) mi piace, a parte il Tronista che veramente avrei evitato di portarlo a giocare pure all’Achillea, la squadra di mio figlio di nove anni. Ma tant’è. Però questo post di Andrea Sarubbi me l’ero perso. Che poi, in effetti, Andrea riprende una lettera di Emiliano Boschetto. Insomma, un discreto giro di post. Un post del post del post. Comunque, sono completamente d’accordo a metà col mister, per dirla in soccerese. No, anzi, so’ proprio d’accordo. In ritardo, ma sono d’accordo.

Marmotte assassine

Non è che guardi il TG2 spesso, sia chiaro. Tantomeno la domenica ad ora pranzo. La TV era accesa, mentre la pasta bolliva. Ascolto distrattamente, passo davanti alla TV perché sta sul percorso che va dal PC, quasi perennemente acceso, alla cucina. Quindi passo di là, e mi soffermo sulle parole della conduttrice del TG. Annuncia un servizio da Parigi. Allora mi fermo. Che ne so, Sarkozy avrà da cantarne quattro alla Merkel. Hollande sarà in testa nei sondaggi per le prossime presidenziali. Il PSG avrà comprato Tevez. No. L’inviato (!) da Parigi ci racconta, con voce preoccupata, che le marmotte e i conigli mettono a repentaglio i trasporti ferroviari francesi perchè fanno le buche sotto al rilevato. Seguivano immagini dei ferrovieri francesi con doppietta sotto il braccio a caccia di terroristi. Mi è venuta in mente la dignità del giornalista. E la funzione degli inviati RAI. A Parigi per parlarci di marmotte e conigli. Mah.