Archivio mensile:aprile 2014

Ma è importante?

Sapere che il (possibile) futuro AD di ACEA è “renziano”?

Nuova immagine

O piuttosto conta il fatto che sia un bravo manager, competente e onesto?

Oppure siamo allo spoil-system in salsa de noantri?

Mah.

Lontano dagli occhi (povertà 2014)

E dopo i 500 € di multa a chi dà il cibo ai senzatetto, adesso si passa (o si ritorna, non ricordo), alle panchine anti-clochard. Vai a fare il povero da un’altra parte, grazie.

La sublimazione della sindrome di NIMBY.

Riformare le riforme (e non solo)

La strada è lunga è tortuosa, ma le cose accadono facendole accadere. E le brutte riforme si modificano (si spera) facendo proposte alternative a quelle in discussione.

La prudenza non è mai troppa, ma quanto si sta verificando in queste ore dà un (ulteriore) senso al nostro stare in campo.

E a chi continua a dire, quasi ossessivamente: andatevene da questo partito, sapete solo criticare, non volete bene al vostro segretario, siete sfascisti, gufi, rosiconi, grillini, diciamo NO. Finché ci sarà spazio per il confronto, per il dibattito, per il ragionamento noi saremo qui con le nostre idee perché il PD è anche casa nostra. E ci staremo con gentilezza e determinazione, abbassando i toni e alzando i contenuti, proseguendo nel coinvolgere le persone sui temi e sulle proposte, perché la politica è un progetto collettivo.

Perché questo sappiamo fare.

E poi magari, un giorno, la minoranza diventa maggioranza.

ThyssenKrupp e la memoria

ThyssenKrupp, secondo la Cassazione va rifatto l’appello. Ma ne mancano sempre sette.

84294676-478x313

Spinoza va giù duro, come sempre. Il processo è da rifare, e la cronaca di questi giorni ci ha raccontato tutto.

Anche in questo caso è fondamentale tenere viva l’attenzione sul caso.

Non dimenticare.

E stare vicini a chi ha perso i propri cari.

Perché Ilaria Bonaccorsi? #PerchéSinistra

Inizia domani ufficialmente la campagna elettorale per le Europee di Ilaria Bonaccorsi, candidata nelle liste del Partito Democratico. Ci si vede a Roma, al Teatro Eliseo, con Ilaria, Pippo Civati e un po’ di amici.

IMG_69340034611533

Le ragioni della sua candidatura Ilaria ce le spiega qui.

IMG_69639868347629

 

 

Chiedo (sommessamente)

Il tetto agli stipendi nella pubblica amministrazione è sacrosanto, e qualcuno ne ha parlato per primo. Ma era proprio necessario individuare intere categorie (KASTAAAA! BASTAAA!) come privilegiati da colpire (per educarne 100?), mandando in sollucchero vecchi e nuovi populisti? Ma piuttosto che raschiare il fondo del barile per finanziare gli sbandierati 80 € in busta paga (e i 25 € per gli incapienti, che forse, nel loro piccolo, si incazzeranno più delle formiche), non era meglio una patrimoniale? Mi domando.

Quote rosa e quote azzurre

Che poi le donne nominate sono tutte Presidentesse (e la riduzione dello stipendio per ora riguarderà solo le presidenze), e gli AD tutti maschietti.

Per dire.