Bella presa per il culo (con sottofondo classista)

“Gli mettono dei microfoni sotto il naso, lo intervistano in televisione (ah, la televisione… sai ti ho visto in televisione…), piazzano la sua foto sui giornali e chi prima faceva tutt’altro (magazziniere, cameriere, fiorista, impiegato di banca… con tutto il rispetto dei magazzinieri e dei camerieri e dei fioristi e degli impiegati di banca) diventa un politico che si occupa di questioni come il concetto di democrazia, il principio di rappresentanza, l’eterogenesi dei fini, spesso con un piccolo accenno a Schopenhauer e Lev Trotsky, ai filososofi greci e a Paperoga”.

Ma scusa, Beppe Grillo: non eri tu quello della democrazia diretta? Del ricambio della classe politica. Del via tutti? E adesso ti lamenti perchè il magazziniere, il cameriere, il fiorista, il bancario fanno politica? Ma sparati con una gazzosa, va.

Loading Facebook Comments ...

Rispondi