Me, myself and I

 

(Eye of the beholder, Metallica, 1988).

Per dire che esisto solo io.
Renzi.
Matteo.
Come l’altro.
Sull’abilita politica nulla da dire.
A uno che passa nel giro di pochi mesi dall’oblio ad essere di nuovo ago della bilancia che gli vuoi dire.

Sul cinismo, il trasformismo, il menefreghismo, la spregiudicatezza, la falsità, l’immoralità,l’io sono io e voi nun siete un cazzo, avoja.

Il governo nelle sue mani. Staccherà la spina prima della fine della legislatura, dopo mesi e mesi di logoramento che seguiranno ad una prima fase di calma apparente.
Giusto il tempo di mettere in risalto il fallimento dell’asse PD-M5S.
E a quel punto sarà Matteo contro Matteo.

E invocherà la ragione di stato, la democrazia, il pericolo dei fascisti, l’animadeimejo.

Renzi che pensa al destino degli italiani, del Paese?
No.
Solo le ambizioni di un uomo dall’ego smisurato.
Matteo come Matteo.

Che vomito.

Loading Facebook Comments ...

Rispondi