Niente di nuovo, purtroppo

Torna lo stato etico:

Zaia: "No a Ru486 e a Ogm". "Interpreto appieno le parole del Papa, al di là della legge c'è anche una questione etica. L'ho fatto con gli Ogm, lo faccio anche con questa pillola" dice il neo governatore del Veneto, Luca Zaia, ad Affaritaliani.it ribadendo il suo no all'uso della pillola abortiva Ru486 negli ospedali della regione: "Resto contrario dal punto di vista etico". 'Nell'ambito della 194 – aggiunge Zaia – abbiamo delle grosse perplessità rispetto alla sperimentazione perché ci sono stati dei morti". Ma così si va contro la 194? "No. Stiamo talmente banalizzando la questione – afferma – che la Ru486 rischia di diventare l'aspirina delle minorenni".

Lo dice Zaia ma potrebbe dirlo tranquillamente anche Cota, non credo di poter essere tacciato di disonestà intellettuale per questo. E allora se è vero che
Zaia = Cota
cari grillini, siete sicuri che Cota = Bresso? 

Loading Facebook Comments ...

Rispondi