Officine PD

Bersani lancia la scuola del PD. Vabbè, non sarà proprio una riedizione della scuola di Frattocchie, però sicuramente c’è bisogno di competenze, in politica. Non dico che chi si occupa di cosa pubblica debba essere onniscente, però avere un minimo di cognizione di causa, questo si. Detto ciò, però un paio di dubbi mi restano. Il primo è il metodo di selezione. Ma con quale criterio i segretari regionali scelgono i fortunati? Non è che saranno scelti solo i fedeli al capo? Non è che rischiamo di creare una “classe dirigente” (si, vabbè) di yesmen? Visto quello che succede nella vita quotidiana del partito, la domanda, come dire, sorge spontanea. Secondo. Passi per l’argomento istituzioni; ma su comunicazione, riforme, federalismo, che cacchio sarà insegnato ai giovani dirigenti, visto che su ‘ste cose non lo sa nemmeno il PD che pesci prendere? Terzo: la tuta. La tuta no, vi prego!!!!

Loading Facebook Comments ...

Rispondi