Piccola storia di Sinaf

Bangladesh-Bandiera

SInaf è del Bangladesh. È il mio fornitore ufficiale di fazzolettini. Non il solo, ovvio. Penso che se in famiglia soffrissimo di rinite cronica avremmo meno fazzoletti, in giro, tra casa, macchine, zaini, borse, tasche.

Sinaf lo trovi ogni giorno su via Nomentana all’angolo con via Zanardini. Montesacro alto, quasi Talenti. Mattina e pomeriggio. Sole e pioggia. Caldo e freddo,

Sinaf è felice, in questo periodo. Dopo quattro anni torna nel suo paese. Si sposa.

Stamattina, mentre passavo, mi ha solo detto: “Venerdì sera! Venerdì sera!”.

E niente, glielo leggi negli occhi, alle persone, quando sono felici.

Spero che il mio Paese non sia stato troppo stronzo con te, in questi quattro anni. E se lo è stato, me ne scuso.

Buona vita Sinaf. Con la tua famiglia, tua moglie, i tuoi affetti, i tuoi  amici, com’è giusto che sia.

Loading Facebook Comments ...

Rispondi