Primarie a Minturno

Nei giorni scorsi ho raccolto e rilanciato  l’invito formulato dagli amici di SEL e Verdi affinchè si apra un cantiere per Minturno in vista delle elezioni Comunali che si terranno nella primavera del 2012 (http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=90939). Le vicende politiche Minturnesi, da un punto di vista dei rapporti politica/cittadini, possono avere due sbocchi: allontanare ancora di più cittadini ed elettori dal “palazzo”, schifati da manovre e interessi più o meno velati che hanno vissuto il loro acme nei giorni passati, oppure stimolare una rinnovata partecipazione da parte di chi non si sente più rappresentato da un modo di concepire la politica in maniera clientelare e personalistico. Se allora è vero, com’è vero, che i referendum e le recenti elezioni amministrative si sono contraddistinti per il rinnovato interesse degli italiani per la politica e per decisioni che riguardano in prima persona loro e il futuro delle nuove generazioni. Se è vero, com’è vero, che la maggiore spinta al “cambiamento” è giunto dalla partecipazione dei giovani elettori (e Minturno, per quanto riguarda i referendum, non è stata certo in controtendenza), allora compito di un partito politico “riformista” che vuole essere guida per il centrosinistra e che guarda al futuro del Paese è quello di assecondare la rinnovata passione politica che anima le nuove generazioni. Quale mezzo migliore, allora, se non quello di coinvolgere direttamente gli elettori, se non quello di dar loro la parola per scegliere i propri rappresentanti nelle istituzioni? Le elezioni primarie di coalizione sono previste dallo statuto del PD, si sono tenute con successo nella maggior parte dei Comuni che hanno visto vincere, poche settimane fa, Sindaci del centrosinistra. Il PD si è quindi messo in gioco in molte realtà, a volte con successo del proprio candidato. Altre volte la vittoria nelle primarie è andata ad un candidato esterno al PD, ma ovunque si è messo in moto un meccanismo vituoso di partecipazione che si è poi mostrato decisivo per la vittoria della coalizione. Penso quindi che Minturno non possa e non debba essere esentata dallo svolgimento delle primarie di coalizione per la scelta del prossimo candidato a Sindaco del centrosinistra, e che proprio il PD debba farsi promotore di tale iniziativa politica. Certo, partecipare richiede coraggio, ma è un coraggio che viene premiato perchè laddove ci sono programmi seri, supportati da candidati onesti e credibili e gli “sconfitti” delle primarie si mettono a disposizione della coalizione con lealtà, le energie che si mettono in moto con le primarie costiutiscono un patrimonio politico eccezionale. Chiedo quindi ai miei pochissimi lettori di esprimere il loro parere in merito, partecipando, se vogliono, al sondaggio che ho inserito sul mio piccolissimo blog e magari aiutandomi a diffonderlo quanto più possibile tra i potenziali elettori del PD e del centrosinistra.

Loading Facebook Comments ...

Rispondi