Priorità

Avete presente IL TRASLOCO? Cambi casa, ti trasferisci, ma ci sono ancora millemila cose da fare. E siccome durante la settimana lavori, occupi il fine settimana a mettere a posto il terrazzo, i fiori, i vasi. E poi ci sono le lampade da montare. Vai col trapano, a manetta. Le maniglie di Faktum, quelle no: stanno ancora là. Aspettano. In questo bailamme capita che un giornalista de Il Riformista, che però scrive pure su Vanity Fair (sic!), si diverta a fare il giovane vecchio e prosegua, nel fine settimana, una polemica sterile contro i cosiddetti “rottamatori” (tra i quali mi ci metto pure io). Prima di tutto, però, devo scusarmi se Godmorgon viene prima del giornalista, che però merita una risposta. Ecco, Tommaso Labate, anni 31, porta acqua al “nostro” mulino.  La sua miopia (ma è in buona compagnia, tranquilli) ci fa capire, come si sostiene da tempo, che la questione non è squisitamente anagrafica. Si può essere 31enni e ragionare come un vecchio arnese del giornalismo, oppure essere un Mister Y 70enne della carta stampata (tralasciando i politici “puri”) ed avere capito che le elezioni amministrative appena svolte hanno lanciato al PD un messaggio chiaro ed inequivocabile su metodi, programmi, alleanze e persone. Semplice.

Loading Facebook Comments ...

Rispondi