Stop al reato di clandestinità

La Corte di Giustizia Europea, finalmente, boccia il reato di clandestinità.

Sobri, come sempre, i commenti degli esponenti della Lega.

“Culturalmente si vuole minare l’identità di una nazione e, dunque, della nostra stessa esistenza come popolo.” (Luca Zaia)

“Tutto il mondo civile – Stati Uniti in testa, ma anche vari Paesi europei – persegue e sanziona penalmente l’immigrazione clandestina e relativi racket mafiosi. Ma la Corte di giustizia sanziona esclusivamente la norma italiana che prevede il reato di clandestinità, con una motivazione che non sta nè in cielo nè in terra. Come mai? Forse perchè in Europa, come ho avuto più volte modo di affermare senza peli sulla lingua, l’Italia non conta un c…. E, allora, cosa ci stiamo a fare in questa Ue?” (Mario Borghezio)

“A questo punto ci adegueremo al patto europeo del 2008 che prevede il termine di trattenimento dei clandestini nei centri di espulsione a 18 mesi”. (Sandro Mazzatorta)

 

Loading Facebook Comments ...

Rispondi