Tutti uguali, anche per lo Stato

 

E se vi scorre un leggero brivido sulla schiena su questo passaggio, state pensando che la parola gay e la parola bambini, accostate sono una cosa brutta e quindi state cogliendo il vero punto di tutta la questione omofoba: la paura più atavica degli omofobi e dell’omofobia più collettivamente diffusa e primordiale è proprio quella, ed è legata alla nostra idea di famiglia, al sangue, alla gerarchia, ai ruoli di dominio legati al genere.

Dalla lettera di Cristiana, dopo il suicidio del giovanissimo gay a Roma.

Loading Facebook Comments ...

Un pensiero su “Tutti uguali, anche per lo Stato

Rispondi