Il sangue, gli intoccabili e gli ostinati

Pervicace: che resta ostinatamente attaccato alle sue idee e ai suoi propositi, specie se errati

Ecco, di Massimo D’Alema tutto si può dire tranne che non sia pervicacemente stronzo. Perchè un’altra definizione, a quest’ora, non mi viene, per commentare le parole con le quali D’Alema ha salutato la nomina di Gianni De Gennaro a sottosegretario. Non una parola su Genova, sulla Diaz, sul sangue, sulla memoria offesa.

Loading Facebook Comments ...

Rispondi