Napoli (e non solo)

Prima o poi si dovrà parlare anche dei depositi temporanei di monnezza che saranno eterni, militarizzati e realizzati senza alcun  tipo di misura di prevenzione e protezione nei riguardi di sversamenti di fluidi di percolazione in acqua di falda. Un territorio nel quale non c'è una dico una officina meccanica autorizzata (per non parlare di quelle abusive) che smaltisca gli oli esausti come previsto dalla legge. Ci si accorda con lo smaltitore per un compenso per uno smaltimento fittizio e l'olio si sversa in campagna vicino ai campi coltivati, nei torrenti, nei fiumi. Controlli non ce ne sono, l'ARPA campania è inesistente, i viglili urbani corrotti. Il senso civico zero. Le forze dell'ordine e la politica malate di benaltrismo. C'è un quartiere di Napoli, Poggioreale, nel quale sono sempre stati presenti gli sfasciacarrozze. C'è una strada del quartiere lungo la quale, tra i piloni della strada che corre sopra (perchè a napoli ci sono tante strade a più piani, altro che USA), ci sono decine di rivenditori non autorizzati di ricambi di auto che provengono direttamente dallo smontaggio delle auto rubate. Anche questo è il sud.Tutti sanno, perchè non interviene lì l'esercito e spiana tutto, per fare un senso alla parola Stato.
Intanto leggete qui.

spazzatura

Loading Facebook Comments ...

Rispondi